OK

Utilizzando questo sito accetti la nostra Privacy e accetta l'uso dei cookie.

Controindicazioni

Azione in caso di assunzione di altri medicinali

Grazie all’intensa attività di ricerca svolta negli ultimi anni, sono aumentate anche le conoscenze sulle modalità di assorbimento della vitamina D nell’organismo e sulla sua azione. È inoltre risaputo che alcuni medicinali influenzano l’azione della vitamina D. Ovviamente non si arriva a una carenza della vitamina se il farmaco in questione viene assunto una volta o anche solo occasionalmente. Nel caso però di medicinali utilizzati di frequente, o persino quotidianamente, esiste la possibilità che si sviluppi una carenza di vitamina D.


In caso di dubbi sul fatto che il farmaco assunto regolarmente appartenga o meno ai “ladri di vitamina D”, è bene rivolgersi al proprio farmacista.