OK

Utilizzando questo sito accetti la nostra Privacy e accetta l'uso dei cookie.

Efficacia del cortisolo

Un’azione molteplice e altamente efficiente

La definizione di “glucocorticoide” si basa sul fatto che questi ormoni aumentano la glicemia e con essa la disponibilità di glucosio, la nostra principale fonte di energia. Inoltre intervengono in diversi processi metabolici. Così il cortisolo contribuisce alla gluconeogenesi, ossia alla produzione endogena di glucosio. La molecola messaggera favorisce anche la scissione di grassi e proteine immagazzinati nel corpo, che possono quindi essere utilizzati per produrre energia.

Una spinta al metabolismo e un aiuto contro le infiammazioni

In caso di specifiche sollecitazioni, l’ormone dello stress mobilita le riserve di energia e stimola il metabolismo. Non solo: il cortisolo blocca le reazioni infiammatorie e ha un generale effetto inibitorio sul sistema immunitario. I medici sfruttano proprio questo effetto antinfiammatorio e immunosoppressivo – che si sprigiona attraverso vari meccanismi – quando utilizzano i glucocorticoidi per il trattamento delle malattie. Inoltre il cortisolo influisce sull’equilibrio idro-elettrolitico, un effetto che però è meno auspicabile dal punto di vista medico.